Allestimenti e arredamenti per veicoli commerciali.

lunedì 30 luglio 2018

In Europa continua a crescere la richiesta di nuovi veicoli commerciali

Sebbene in Italia le vendite abbiano subito, in questi ultimi mesi, un leggero calo, rimane positivo, in Europa, l'andamento del mercato dei veicoli commerciali di taglia leggera. A dirlo a l'Acea, nel suo ultimo report dedicato alle nuove immatricolazioni. Secondo l'Associazione europea dei costruttori di automobili nel solo mese di giugno la domanda nel continente è cresciuta in maniera robusta, facendo segnare un incremento complessivo delle registrazioni di 8,3 punti percentuali. In tutta l'area Ue sono infatti stati messi su strada 209.364 furgoni con peso a terra sino a 3,5 tonnellate; la parte del leone l'hanno fatta stavolta i nuovi stati membri ma buone percentuali si sono registrate anche nei Paesi chiave dell'Unione, in particolare in Spagna (+11,4 per cento) e in Germania (+5,7 per cento). Buono anche il risultato complessivo del primo semestre 2018, nel corso del quale sono stati immatricolati oltre un milione di veicoli commerciali di taglia leggera, ossia il 5,1 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2017. L'unico Paese a non aver contribuito a questa crescita è stato il Regno Unito, con vendite in calo del 2,3 per cento, mentre tutti gli altri Stati sono arrivati al giro di boa del 2018 con performance mediamente positive.

giovedì 12 luglio 2018

Bilancio di metà anno in chiaroscuro per il mercato dei veicoli commerciali

Si presenta in chiaroscuro il bilancio di metà anno, per il mercato italiano dei veicoli commerciali di taglia leggera. Dopo la buona partenza di gennaio, nei mesi successivi il ritmo delle vendite ha cominciato progressivamente a rallentare, sino a che la crescita si è arrestata. Lo stesso mese di giugno, come riportato dai dati Unrae, ha registrato un risultato negativo ed è solo grazie alle performance positive di inizio anno se si è arrivati al termine del primo semestre con una media di immatricolazioni sostanzialmente in linea con quella del 2017: 89.916 van messi su strada nel primo semestre 2018 contro le 90.044 dei primi sei mesi del 2017.
In base a tali rilevazioni, il presidente dell'Unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri Michele Crisci prevede una chiusura d'anno con risultati analoghi a quelli del dicembre 2017. Le immatricolazioni degli autocarri con peso a terra sino a 3,5 tonnellate dovrebbero infatti attestarsi leggermente al di sotto di quota 200.000, con un incremento dell'1 per cento rispetto allo scorso anno. 
 L'Unrae ha riportato nella sua comunicazione mensile anche le analisi più specifiche sui canali di vendita relative ai primi cinque mesi dell'anno in corso. Tali rilevazioni indicano che l'unico risultato davvero negativo riguarda gli acquirenti privati (inclusi i professionisti e le ditte individuali), mentre le società e anche il canale del noleggio si confermano in crescita. Se nell'osservazione si tiene invece conto della tipologia di alimentazione scelta per i mezzi acquistati, si nota che il diesel – opzione preferita dal 93 per cento degli acquirenti - continua a fare la parte del leone, ma che, al contempo, sempre più acquirenti si orientano sul metano e sugli ibridi. Non decolla invece il mercato degli veicoli elettrici, in forte calo rispetto al 2017.

martedì 26 giugno 2018

Disponibile nelle filiali e on line il nuovo catalogo Syncro System

L'attesa è finita: il nuovo catalogo Syncro System è pronto ed è disponibile on line e, in versione cartacea, in tutte le filiali dell'azienda cassolese specializzata in allestimenti per furgoni. La pubblicazione, giunta quest'anno alla sua ventesima edizione, ricalca l'impostazione classica dei cataloghi Syncro, con la pratica suddivisione in sezioni contraddistinte da diversi colori. Colori che, per garantire una rapida e facile consultazione, sono riportati, oltre che nell'indice, anche sul fianco esterno delle quasi trecento pagine di cui si compone il tomo.
 All'interno i professionisti del lavoro in movimento troveranno moltissime interessanti novità sugli elementi e gli accessori prosotti da Syncro per attrezzare ogni veicolo commerciale come un'officina mobile.
Gli ultimi articoli lanciati dal Gruppo, trai leader in Italia e nel mondo nel campo dell'allestimento di emzzi commerciali, sono infatti già stati inseriti nel volume: si pensi alle finiture marmate o gommate a grana di riso per i pianali o alle nuove cerniere per valigette, progettate per impedire il ribaltamento del contenitore una volta aperto il coperchio. Tra le new entry non potevano mancare i ripiani stagni in acciaio inox, una garanzia contro lo spargimento di liquidi nel furgone e la serie di piani da lavoro e supporti per morsa con superficie marmata. Fanno infine parte dei nuovi arrivi anche gli avvolgicavo e gli avvolgitubo con sistema slow motion e le serrature per furgone Ufo 3 Comfort e Ufo3 Smart Duo.

lunedì 18 giugno 2018

Syncro per l'innovazione: il Fondo Europeo di Sviluppo regionale finanzia il progetto Ultravision per la Francom Spa

Da Venezia 6 mila euro a Syncro System per l'aupgrade delle procedure operative
Il progetto Syncro Ultravision finanziato dal Fesr
Da Venezia arriva a San Zeno di Cassola un finanziamento di 6 mila euro per la realizzazione del grande  progetto per l'aggiornamento organizzativo avviato dalla Fracom Spa, l'azienda capofila del Gruppo Syncro System. L'impresa cassolese, specializzata nella creazione e nell'installazione di arredi, mobili e accessori per furgoni,  ha infatti partecipato con successo a un bando regionale nato proprio per sostenere le piccole e medie imprese venete desiderose di acquistare servizi per l'innovazione. Si tratta di un'iniziativa di promozione dello sviluppo economico inserita nel Programma Operativo regionale 2014 – 2020 e finanziata dall’Unione Europea, dallo Stato e dalla Regione attraverso Fondo europeo di Sviluppo regionale.
Il piano di ottimizzazione avviato lo scorso marzo da Syncro si chiama Ultravision, ha un costo complessivo di 44mila euro e riguarda la gestione della produzione e del magazzino. Si tratta, in sostanza, di un importante aggiornamento delle procedure che prevede lo sviluppo di piattaforme digitali e, conseguentemente, l'informatizzazione e l'ottimizzazione di tutti i processi. In particolare, grazie a questo lavoro di ammodernamento e snellimento dell'organizzazione aziendale, si potrà migliorare l'attività di consuntivazione delle diverse fasi di lavorazione, aumentando così il grado di tracciabilità di tutti i passaggi produttivi. Saranno inoltre automatizzate e informatizzate le attività di ricezione del materiale dai fornitori e sarà semplificata e perfezionata la gestione delle distinte di base dei materiali.
Un altro passo verso il futuro dell'azienda Syncro System, da sempre alla ricerca del miglioramento e dell'eccellenza non solo nei suoi prodotti ma anche nei processi necessari per realizzarli.

mercoledì 13 giugno 2018

Supermoto: il biker Gallan, sostenuto da Syncro System, sul podio a Busca.

Syncro System festeggia i successi del biker Matteo Gallan
Matteo Gallan sul circuito di Busca
Buone notizie dal mondo delle due ruote per Syncro System. Lo scorso week end il biker lodigiano Matteo Gallan, ventinovenne di belle speranze, ha conquistato il podio sul circuito di Busca, al Campionato Regionale Supermoto 2018 XoffRoad, per la gioa dei fans e la soddisfazione degli sponsor, tra i quali c'è anche l'azienda di San Zeno di Cassola, specializzata in allestimenti per officine mobili e da tempo sostenitrice di piloti emergenti sia nei campionati per le monoposto sia in quelli per le moto.
Il centauro è riuscito ad ottenere la pole position nelle qualifiche e a portarsi a casa un terzo posto in gara 1 e un secondo, sudatissimo e meritatissimo posto in gara 2.
Due ottimi piazzamenti che hanno permesso al biker di scalare la classifica generale di giornata, raggiungendo il secondo posto nella graduatoria del 10 giugno. Si è trattato quindi di un intenso ma straordinario fine settimana per il giovane motociclista: un buon preludio per la prossima tappa degli Internazionali d'Italia di Supermoto, in calendario fra due settimane sempre sulla pista cuneese di Busca.

mercoledì 30 maggio 2018

Da Syncro ripiani stagni in inox per evitare spargimenti di liquidi nel furgone

L'officina mobile è più sicura e ordinata con i ripiani stagni Syncro System
I nuovi ripiani stagni Syncro System
Vuoi evitare spargimenti di liquidi all'interno del tuo furgone?
Per ogni problema che può presentarsi nella carriera di un professionista del lavoro in movimento, c'è sempre una soluzione marchiata Syncro System.  E' così da oltre vent'anni, da quando cioè l'azienda di San Zeno di Cassola si è specializzata nella creazione e nell'installazione di mobili, accessori e attrezzature per furgoni e van. Il catalogo dei prodotti per officine mobili proposto da Syncro è infatti ricchissimo e in costante aggiornamento. Una delle ultime novità lanciate dalla ditta cassolese riguarda gli arredi e, in particolare i ripiani e le mensole per il laboratorio viaggiante.
Da qualche tempo in tutte le filiali e le concessionarie Syncro sono disponibili degli speciali ripiani stagni in acciaio inox che impediscono la fuoriuscita di liquidi, aumentando il grado di sicurezza all'interno del vano di carico.
Non è infrequente d'altro canto che, nel corso delle operazioni di carico e scarico del materiale dall'officina mobile o durante il lavoro capiti di urtare e far cadere un contenitori di olio, lubrificante, solvente o polvere. Per evitare che queste sostanze si spargano ovunque all'interno del mezzo e rischino di rovinare gli attrezzi e l'arredo del furgone è sufficiente dotarsi di questi nuovi ripiani stagni, disponibili in varie dimensioni. Sono stati progettati proprio per scongiurare tale eventualità e sono facilissimi da montare e smontare. Le due ali frontali possono essere infatti bloccate con semplici viti o volantini. All'interno del ripiano si possono inoltre fissare i barattoli contenitori di liquidi con le apposite cinghie del Gruppo system. 
Un altro grattacapo in meno, grazie a Syncro System.

martedì 15 maggio 2018

Formula Gp3: grandi emozioni a Montmelò per Syncro System e Draco Marketing con il pilota Alessio Lorandi

Syncro sponsorizza il pilota Lorandi, del team Trident, nella serie Gp3
Il pilota Alessio Lorandi,sponsorizzato da Syncro System
La stagione dei motori entra nel vivo e i campionati di Formula 2 e Gp3, seguiti da Draco Marketing, cominciano a regalare forti emozioni agli sponsor, compreso il Gruppo Syncro System. L'azienda di San Zeno di Cassola, che da molti anni ormai supporta alcuni dei piloti del team Draco impegnati nei campionati cadetti della Formula 1, lo scorso week end ha potuto seguire una corsa al cardiopalma e “soffrire” assieme al suo driver Alessio Lorandi sul circuito catalano di Montmelo, dove si sono incrociate entrambe le squadre supportate da Draco: Mp Motorsport e il team Trident, in cui corre il campione di Syncro, nella serie Gp3. 
Sono state proprio le gare di quest'ultima serie a dare maggiori brividi. In gara 1 la squadra Trident ha ottenuto buone postazioni in classifica: settimo posto per Alesi, nono per Piquet e undicesimo con Lorandi. In gara 2 Alesi è poi riuscito a salire sul più alto gradino del podio ed anche il bresciano Lorandi, per la gioia dei supporter Syncro, ha dato prova di grande abilità, realizzando ottimi sorpassi che gli hanno consentito di guadagnare il settimo posto. Purtroppo sul finale è scivolato in sedicesima posizione a causa di uno sfortunato incidente. Il risultato avrebbe infatti potuto essere anche migliore se Lorandi non si fosse ritrovato con la gomma posteriore sinistra a terra tagliata dall'ala anteriore di Ryan Tveter, suo compagno di squadra. Poco male: per i driver di Trident ci sarà tempo per rifarsi il prossimo 24 giugno, sul circuito Paul Ricard, a Le Castellet in Francia.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...