Allestimenti e arredamenti per veicoli commerciali.

venerdì 17 luglio 2015

Il primo semestre 2015 si chiude con le vendite in rialzo di sette punti percentuali. Ma per il comparto non è ancora abbastanza

Per il mercato dei veicoli commerciali il primo semestre 2015 si chiude con un incremento delle vendite dell'7,1 per cento rispetto allo scorso anno. Nel solo mese di giugno la crescita è stata pari all'8 per cento e le immatricolazioni di autocarri con peso a terra sino a 3,5 tonnellate hanno toccato quota 11.181. Ma per gli addetti ai lavori è ancora troppo poco. Per i vertici dell'Unrae, l'associazione nazionale dei rappresentanti delle case automobilistiche estere, il bilancio di metà anno sulle registrazioni di van e furgoncini risulta infatti innegabilmente positivo, con una crescita complessiva superiore ai 7 punti percentuali rispetto al risultato del primo semestre 2014 e un totale di 63.647 nuovi van messi su strada, ma non è ancora buono. La ripresa, iniziata ormai parecchi mesi fa, stenta a decollare e, a quanto si evince dalle parole del presidente dell'ente Massimo Nordio, non è ancora riuscita a rilanciare davvero il comparto. «Il livello delle vendite - dichiarato il numero uno dell'Unrae attraverso un comunicato stampa di commento ai dati di giugno - rimane su volumi molto asfittici e non tali da sostenere il business degli operatori, nonostante le esigenze di rinnovo del parco veicoli. Come dimostra l’utilizzo della Legge Sabatini, il settore dimostra reattività e lascia intendere che con interventi di natura fiscale più mirati potrebbe ripartire in modo rilevante». In attesa di nuovi incentivi, la previsione per la fine dell'anno è di circa 130 mila nuovi mezzi commerciali immatricolati.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...